WHAT THE CRITICS ARE SAYING ABOUT NUREMBERG ...

HAUNTING AND VIVID. What this documentary shows is how a vital and indispensable principle of humanity was restored. – A.O. Scott, The New York Times

**** MESMERIZING.  ‘Nuremberg’ couldn't be more of the moment. Something of a minor miracle.Ann Hornaday, The Washington Post

The reason it has the power to shock, appall and infuriate is because of its TRUTH. – Stuart Klawans, The Nation

RIVETING!  More powerful than any fictional courtroom drama could hope to be. – Bilge Ebiri, New York Magazine

POWERFUL. A definitive rebuke to all Holocaust deniers.Lou Lumenick, The New York Post

AN EYE-OPENING FIND. Excerpts from the Nazis’ own films of their dirty work, used as evidence against them, will shock even the most jaded History Channel addict. – David Fear, TIME OUT New York

COMPACT AND DEVASTATING…. an intensely riveting  78-minute portrait [of] one of the 20th century's first and biggest media spectacles. – Andrew O’Hehir, Salon.com

Brilliantly restored by [Stuart Schulberg’s] daughter Sandra and Josh Waletzky….The reconstruction of the 1948 documentary [NUREMBERG] is a remarkable feat. – Ian Buruma, The New York Review of Books

 

ENGLISH | DUTCH | GERMAN | SPANISH | FRENCH | ITALIAN

Print Press

Bianca Vela - 04 OCT 2012

 

TV/Radio Coverage

 

Bianca Vela — 04 OCT 2012

A Siracusa “Nuremberg - Its lesson for today”

Siracusa, 4 ottobre 2012 – L’Istituto Superiore Internazionale di Scienze Criminali (ISISC) ha il piacere di presentare per la prima volta in Italia, a Siracusa, la versione restaurata del film Nuremberg – Its lesson for today.

Il film tratta del dramma giudiziario più famoso dei tempi moderni, il Processo di Norimberga del 1945‐46, che è stato il primo processo ad essere ampiamente documentato sia foneticamente che visivamente, e ad aver introdotto l’uso di filmati d’epoca quali prova. Il Processo di Norimberga ha rappresentato un'iniziativa storica al fine di riscattare la civiltà occidentale dall'orrore e il degrado della Shoah, tanto più notevole perché i sentimenti predominanti nella maggior parte dei sopravvissuti al massacro erano l'odio e la vendetta.

Quasi nessuno ha mai visto questo film finora. Nonostante l’originale sia stato ampiamente mostrato in Germania negli anni 1948 e 1949, come parte della campagna di denazificazione e rieducazione della società tedesca, i funzionari del governo statunitense, gli stessi che avevano finanziato il film, temettero di mostrarlo al pubblico americano ed europeo.

Questa versione, restaurata da Schulberg e Waletzky, giunge a noi in un momento storico quanto mai opportuno, nel quale i "principi di Norimberga" vengono finalmente applicati in tutto il mondo al fine di perseguire i crimini di guerra, i crimini contro la pace e quelli contro l'umanità.

La proiezione della pellicola avrà luogo presso la sede dell’ISISC, in via Logoteta 27, giorno 8 Ottobre a partire dalle ore 18.30. La visione del film sarà introdotta dal Presidente dell’ISISC, il Professore M. Cherif Bassiouni, e sarà seguita da una tavola rotonda sull’argomento.